Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

Punto/C: Lamberto Zauli, `Taranto, devi avere pazienza...`

Martedì 29 Novembre 2016 16:51 in Taranto 1975 Alessio Petralla

Le cosiddette big del girone C della Lega Pro, non stanno lasciando nulla al caso, secondo l’ex tecnico di Reggiana e Teramo e calciatore in serie A con le maglie di Palermo e Vicenza (per citarne alcune), Lamberto Zauli, che a Blunote, commenta così questa prima parte di campionato: “Le squadre favorite se la stanno giocando punto dopo punto senza lasciare nulla al caso. Sono convinto che lotteranno fino alla fine”.

LE BIG: “La vittoria, non netta, del Lecce allo “Iacovone” dimostra come questo girone sia equilibrato e competitivo. Non vedo altre squadre, che possano lottare per il vertice alto, se non la Juve Stabia, il Lecce, il Foggia e il Matera”.

IL CATANIA: “E’ stato stangato dalla pesante penalizzazione di inizio stagione: a prescindere da ciò, è una squadra molto forte che sta ottenendo buoni risultati. Non credo possa arrivare al vertice ma, sicuramente, si piazzerà in una buonissima posizione per disputare i play off al meglio”.

IL TARANTO: “Ho avuto modo di vedere la partita con la Virtus Francavilla: non posso sbilanciarmi, più di tanto nel dare un giudizio. Affrontai il Taranto, allo “Iacovone”, qualche anno fa quando allenavo la Reggiana: è senza dubbio una piazza importante e calorosa con tifosi che possono fare la differenza dando una gran carica ai propri calciatori. E’ una squadra ripescata e non è facile costruire subito una rosa competitiva: serve molta pazienza”.

DE POLI: “Ha la sua esperienza. Comprenderà al meglio la situazione e stilerà un suo progetto per salvare il Taranto e poi consolidare il progetto negli anni. La cosa fondamentale è il feeling con il resto della società: solo così si potrà migliorare”.

LA VIRTUS FRANCAVILLA: “L’anno scorso ha vinto il suo girone di serie D e quindi è partita già da una base importante di calciatori: poi, in estate, ne ha inseriti altri molto esperti come De Angelis, Faisca e Abruzzese. Non è una sorpresa”.

LE RIPESCATE: “In questo girone ci sono molte squadre ripescate che devono difendere la categoria. Bisogna saper gestire al meglio i momenti difficili: solo così ci si potrà salvare. E’ questo il messaggio che lascio al Taranto e alle altre promosse ad agosto…”.

PROSSIMO TURNO: “Fare pronostici è molto difficile: la Virtus andrà a Castellamare di Stabia. Quello campano è un campo difficile e i gialloblù dispongono di forti calciatori. Nonostante tutto i pugliesi renderanno la vita difficile alle vespe. Il Taranto giocherà a Monopoli con una formazione che sta facendo bene ma che nelle ultime uscite ha perso qualche punto. Non sarà semplice. In Lega Pro ogni gara va giocata e ha una storia a se”.