1a Categoria

1a Categoria: Cedas Brindisi, un passo avanti verso la salvezza

La squadra brindisina vince in trasferta lo scontro diretto sul campo dell’Atletico Acquaviva

Comunicato stampa
18.12.2018 08:42

Importante ritorno al successo per la prima squadra della Cedas Avio Brindisi che vince in trasferta lo scontro salvezza sul campo dell’Atletico Acquaviva. Tre punti pesanti per morale e classifica della formazione brindisina che tornerà in campo giovedì per il recupero interno contro la vice capolista Castellaneta e poi domenica sempre in casa per l’ultima partita dell’anno contro il Massafra. La gara parte a ritmi passo con la Cedas che cerca di prendere in mano il pallino del gioco e l’Acquaviva che cerca di trovare gli spazi vincenti. I padroni di casa ci provano al 5’ con un colpo di testa di Buttiglione che termina alto sulla traversa. La Cedas prima ci prova con un calcio di punizione di Mangione che termina alto sulla traversa ed al 17’ con un preciso inserimento di Manta che a pochi passi dalla porta calcia debolmente. L’Atletico cerca di approfittare dei calci da fermo ed i brindisini si salvano in una mischia prolungata sugli sviluppo di un calcio d’angolo. Poco dopo la mezzora si sblocca il risultato con una perfetta ripartenza che trova Lopez pronto al tocco che lancia Manta verso la porta con il numero dieci brindisino che trova il diagonale vincente che vale l’uno a zero. Passano solo sette minuti e la Cedas raddoppia ancora con Lopez nel ruolo di uomo assist che dalla sinistra serve Mangione che non sbaglia concretizzando un pesante uno-due per la formazione brindisina. Nel finale di tempo prova una reazione l’Acquaviva con Ferorelli che prima vede respingersi il tiro con i piedi da Diop e dopo con lo stesso numero uno ospite che si ripete poco più tardi deviando la sfera sulla traversa. In pieno recupero la Cedas potrebbe chiudere definitivamente i conti con Lepera che trova la deviazione aerea sul palo più lontano mandando la sfera di poco sul fondo. La ripresa parte con errore di Colagrande che svirgola la sfera su un retropassaggio in area e salvandola quasi sulla linea di porta evitando una clamorosa autorete. Al 13’ è sui piedi di Lopez la palla per il tre a zero che solo davanti al portiere locale vede respingersi la sfera che riscatta l’errore precedente e tiene ancora aperta la partita. Tre minuti più tardi ci prova nuovamente Lepera con un nuovo colpo di testa che anche in questo caso non inquadra lo specchio della porta avversaria. Al 17’ De Tommaso approfitta di un incertezza difensiva inserendosi centralmente ma dal fondo a porta praticamente libera tenta un passaggio al centro con la difesa brindisina che si salva. Tre minuti più tardi l’Atletico Acquaviva resta in dieci per il secondo giallo a Mileto che gli costa la doccia anticipata. La Cedas prova a cercare il gol della sicurezza prima con Manta servito da Lopez che trova la deviazione di Colagrande. Al 39’ Venera dal fondo serve Manta che di testa manda clamorosamente sul fondo. In pieno recupero l’Acquaviva accorcia le distanze con Ferorelli su calcio di rigore che realizza il gol che serve solo a rendere meno amaro il punteggio finale. Per la Cedas una vittoria ottenuta con determinazione ed un passo in avanti verso la salvezza.

Basket C Silver: Santa Rita Taranto seconda al giro di boa
Cedas Avio Brindisi: Juniores, ottava vittoria consecutiva