BASKET

Basket C Gold: Si ferma a Mola la corsa del Cus Jonico Taranto

Settima giornata di campionato: semaforo rosso dopo due vittorie di fila.,Gachette fa la differenza con ben 39 punti. Non bastano i 27 di Dusels e 19 di Baraschi

Comunicato stampa
18.11.2018 23:40

Non bastano i 27 di Dusels

Si ferma a Mola la corsa del Cus Jonico Basket Taranto. Dopo due vittorie di fila, la squadra di coach Caricasole alla seconda trasferta consecutiva, cede alla Geopharma per 88-77 in un match sempre a inseguire i padroni di casa in cui qualcosa non ha funzionato in difesa rispetto a sette giorni quando solo 50 punti erano stati concessi a Ceglie. Ed invece stavolta il solo Gachette ne ha messi a segno ben 38 immarcabile per i rossoblu a cui non sono bastati i 27 di Dusels con Baraschi, Simaitis e Giovara in doppia cifra.

Coach Caricasole era partito con Martignago in quintetto con Giovara, Baraschi, Duesels e Simaitis. Risponde coach Castellitto con Stimolo, Cordici, Preite, Gachette e Cairns. 

Simaitis parte forte come sempre, tre triple consecutive, 6-9, ma Gachette è pure “caldo” e con tre canestri ribalta il punteggio sul 10-9. L’inglese non si ferma, segna ancora il 14-9, poi Baraschi frena il break di Mola che riprende manco a dirlo con Gachette per il 18-11. Primi punti per Martignago e Giovara, il Cus accorcia ma dall’altra parte Gachette è irrefrenabile, altri tre canestri e Mola scappa via sul 23-14 che diventa 27-17 con Cordici in finale di quarto.

Secondo quarto che si apre nel segno di Dusels che con un paio di azioni delle sue riporta Taranto a contatto, sul -7. Nel momento del bisogno si riaccende Gachette, sua la tripla che ribadisce il +10. Il Cus Jonico risponde canestro su canestro ora con Giovara, poi con Baraschi e di nuovo con Dusels e torna a -6 ma nel finale di quarto Susca e Preite segnano il 46-37 Mola all’intervallo.

Inizio terzo quarto ancora all’insegna dell’equilibrio, a Preite e Cairns rispondono Dusels e Simaitis, poi ancora i padroni di casa con Gachette e Cordici per il +13, Taranto resta in scia con Giovara. Gachette prova ancora a spaccare la partita, capitan Baraschi gli tiene testa ed allora il quarto si chiude con distanza inalterata, 65-52 per la Geopharma.

Ultimo quarto, il Cus cerca di tornare sotto, ancora Dusels con due canestri del -9 ma Gachette e Preite ricacciano indietro il tentativo rossoblu ma il lettone e Baraschi non demordono, il capitano segna per ben due volte il canestro del -6 “rimbalzato” dalla tripla di Fathallah. Sembra un testa a testa ma non lo è perché quei 6/7 punti di differenza il Cus non riesce ad annullarli, ci prova anche Tabbi ma Gachette ci mette sempre lo zampino anzi la mano pesante e Mola riallunga a +10 a meno di due minuti dalla fine. Praticamente una sentenza, Giovara e Dusels gli ultimi ad arrendersi ma è 88-77 Mola al secondo successo di fila tra le mura amiche del PalaPinto. Il Cus Jonico invece torna stavolta a mani vuote dalla trasferta e aspetta sabato prossimo per riscattarsi, appuntamento al PalaFiom dove arriva Monteroni.

GEOPHARMA MOLA - CUS JONICO TARANTO 88-77

Mola New Basket 2012: Cairns 4, Cordici 14, Gachette 38, Preite 16, Stimolo 4, Caradonna, Fathallah 5, Susca 2, Tanzi 2, Tartaglia 3. All. Castellitto.

Cus Jonico Basket Taranto: Martignago 4, Tabbi 3, Bitetti, Simaitis 14, Dusels 27, Giovara 10, Pannella, Mattei ne, Baraschi 19, Mastropasqua. All: Caricasole. 

Parziali: 27-17, 46-37; Arbitri: Fabrizio Valaori Farina e Matteo Rodi di Brindisi. Usciti per 5 falli: Cordici (M), Tabbi e Baraschi (T).

Martina: Morte Colucci, il dolore del presidente Lacarbonara
Ippica: Paolo VI, il centrale di lunedì è riservato ai tre anni